Buone notizie per le imprese: pmi, startup e artigiani al centro di investimenti e agevolazioni

Aria di novità nel mondo delle piccole imprese, che si tratti di startup o di artigianiato.

Il ministro dell’Economia Padoan ha infatti proposto un decreto legge per favorire la crescita e la competitività delle pmi, che servirà a «incentivare gli investimenti di lungo termine nelle pmi» con una «esenzione fiscale sui rendimenti». L’obiettivo è quello di convogliare il risparmio delle famiglie italiane verso l’ossatura della struttura produttiva del nostro Paese, la rete di piccole e medie imprese che hanno bisogno di ricapitalizzarsi per fare il salto di dimensione (in Italia il 95% delle aziende ha meno di 10 addetti, dati Istat) e conquistare i mercati esteri.

I numeri degli ultimi anni, oltretutto, parlano chiaro: gli investimenti hanno invertito la tendenza e, dopo anni di caduta, nel 2015 hanno ripreso a crescere e quest’anno aumenteranno di oltre il 3 per cento.

Allo stesso tempo, anche dalla Regione Lazio arrivano buone notizie per commercianti e artigiani che vogliono migliorare la propria presenza sul mercato; Nicola Zingaretti, presidente della Regione, ha così presentato il bando che prevede lo stanziamento di 10 milioni di euro, volto a sviluppare le reti d’impresa. L’avviso pubblico (on line dal 17 maggio prossimo al 30 settembre) punta a finanziare almeno 100 reti, coinvolgendo tra i 3.000 e i 5.000 esercizi di vicinato.

L’avviso prevede che le reti possano essere sia territoriali, sia di settori di attività. Un esempio delle prime sono le reti per promuovere una via, una piazza o un quartiere. Esempi delle seconde sono le reti per particolari attività (ad esempio la rete degli orafi, dei carrozzieri o dei tappezzieri, eccetera).

Possono far parte di un soggetto promotore una pluralità di attività economiche su strada, tra le quali esercizi di vicinato, medie e grandi strutture di vendita (alimentari e non), attività artigianali, mercati rionali, bar e ristoranti, musei, cinema, teatri, attività professionali e quelle economiche svolte su aree pubbliche; esclusi i centri commerciali e le aree commerciali integrate.

Per saperne di più: http://www.cnaroma.it/questionari/survey.php?sid=EDBF8F


Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Non ci sono ancora tag.
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

© 2015 by DIREURLAB. Proudly created with Wix.com

  • Facebook Social Icon
  • LinkedIn Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Google+ Social Icon